Check Up Cutaneo

Il check up cutaneo rappresenta in medicina estetica, il primo passo verso qualsiasi programma di intervento sulla cute del viso. Si tratta di un’indagine diagnostico-strumentale che prevede diversi momenti:

  • Raccolta dell’anamnesi, che fra l’altro ci darà indicazioni sulle condizioni dello stato di salute della nostra pelle.
  • Esame obiettivo della cute: con luce naturale, luce fredda e luce di Wood
  • Test di sensibilità con acido lattico (sec . Bartoletti-Ramette)
  • Test di reattività
  • Sebometia: per la valutazione della quantità di sebo
  • Corneometria: per valutare lo stato di idratazione
  • Determinazione del fototipo

Una volta acquisiti tutti i dati, sarà possibile prescrivere terapia cosmetologica domiciliare, che permetterà la normalizzazione dei parametri cutanei presi in esame e che dalla visita risultano alterati, stilare quindi un programma di trattamenti ambulatoriali che saranno destinati alla prevenzione e al trattamento sia del crono che del “foto invecchiamento”.

Biostimolazione Cutanea

La biostiolazione cutanea consiste nell’iniezione intradermica di sostanze idonee alla prevenzione e al trattamento dei danni dell’invecchiamento fisiologico e fotoindotto e per donare nuovo turgore, elasticità e compattezza alla cute comunque invecchiata.

Normalmente si inietta acido ialuronico non crosslinkato che può essere variamente combinato con sostanze che agiscono, sulla luminosità, con particolare attenzione alle ipercromie, sulla lassità cutanea e sulle rughe.

Peeling

Il peeling è una forma accelerata e controllata di esfoiazione indotta dall’uso di sostanze chimiche applicate sulla pelle. Ciò provoca, a seconda dell’agente utilizzato,della sua concentrazione e del tempo di applicazione, una parziale o totale distruzione dell’epidermide e danni al derma papillare e reticolare.

Filler

Con il termine di filler si definisce una metodica che consiste nell’iniezione nei tessuti molli, di una o più sostanze, di varia natura, soprattutto acido ialuronico, in grado di correggere i volumi, allo scopo di ottenere miglioramenti estetici al fine di trattare alcune imperfezioni cutanee e/o risolvere o migliorare gli aspetti clinico-etstetici.

Il filler pertanto trova per lo più indicazione nel trattamento di rughe superficiali e profonde , aumento volumetrico di distretti anatomici, correzione di deficit cutanei congeniti o acquisiti.

Tossina Botulinica

La tossina botulinica rappresenta il trattamento medico estetico più effettuato al mondo, scelto per la sua efficacia, sicurezza e per la sua capacità di risolvere uno degli inestetismi più diffusi nelle varie fasi dell’invecchiamento: le rughe cutanee.

Prodotta dal Clostridium Botulinum, venne utilizzata per la prima volta per la correzione terapeutica dello strabismo; da diversi anni viene utilizzata con successo anche in medicina estetica soprattutto per il trattamento delle rughe della fronte e di quelle perioculari.

La tossina botulinica viene anche utilizzata con successo nel trattamento dell’iperidrosi (eccessiva sudorazione) ascelle e palmo-plantare.

Carbossiterapia

Si tratta di un trattamento medicale che prevede la somministrazione terapeutica, intradermica e sottocutanea di anidride carbonica medicalea livello gassoso. In base all’area da trattare vengono praticate iniezioni di anidride carbonica che hanno la funzione di dilatare i vasi sanguigni e aumentare l’ossigenazione delle cellule. L’anidride carbonica, tende anche ad eliminare anche le cellule adipose. Generalmente la durata di ogni singola seduta è di 15/20 minuti e la loro frequenza è settimanale. Il ciclo completo prevede 10-15 sedute con risultati visibili per i 6-7 mesi successivi.

Indicazioni: Cellulite, Adiposità localizzata, Insufficienza venosa.

Mesoterapia

La mesoterapia consiste nell’iniezione intradermica distrettuale di sostanze in grado di migliorare il microcircolo, favorendo così l’eliminazione di liquidi in eccesso e migliorando l’elasticità e la tonicità della cute.

Indicazioni: trattamento della PEFS o cellulite e dell’adiposità localizzata.

Biodermogenesi

La biodermogenesi è una tecnologia che nasce per il trattamento delle smagliature, per le quali garantisce una totale risoluzione, sia in termini di profondità ed ampiezza della smagliatura che in termini di abbronzatura. Viene inoltre utilizzata con successo nel trattamento delle cicatrici, della perdita di tono, della cellulite e nell’antiaging.

Infatti grazie all’azione combinata di energia, campi elettromagnetici e vacuum, permette la totale rigenerazione della composizione epidermica e dermica, miglioramento della vascolarizzazione dell’area trattata con conseguente miglioramento del grado di ossigenazione del tono cutaneo.

Epilazione Laser a Diodo

Il laser a diodo è una delle ultime tecnologie nel campo dell’epilazione, che permette di liberarsi dei peli superflui. Può essere utilizzato in tutte le parti del corpo ricoperte dai peli e su tutti i fototipi, anche sulla pelle abbronzata ed in qualsiasi periodo dell’anno.

Le sedute hanno una durata molto breve essendo una tecnica molto veloce, anche su aree piuttosto vaste, ed un ciclo di sedute prevede da 6 a 10 trattamenti a seconda della risposta individuale del soggetto.